Tempo di lettura: 3 minuti

Supremazia tedesca nel weekend motoristico della GT World Challenge Europe 2022, disputato a Magny Cours terza prova del campionato. Gara 1 dominata dall’ Audi R8 GT3 n°32 di Charles Weerts e Dries Vanthoor e gara 2 dove vincono Timor Bogulavskiy e Raffaele Marciello su Mercedes-AMG, evidenziano il momento d’oro delle auto teutoniche sui circuiti del GTWC. Anche Valentino Rossi con l’Audi del team WRT in pista. Il n.46 in equipaggio con Frederic Vervisch è 15° in gara 1 e 11° in gara 2.

Si è disputata in questo weekend sul tracciato di Magny-Cours, la terza prova della GT World Challenge Europe 2022. Campionato riservato alle auto Gran Turismo modificate dalle case produttrici secondo le specifiche GT3 della FIA.

La gara francese si è svolta su due manches (gara 1 e gara 2) che hanno espresso ai massimi livelli l’ elevatissimo contenuto tecnico e di spettacolo che questa categoria può offrire al grande pubblico. Confermando peraltro l’effettiva superiorità delle vetture tedesche (in particolare Audi e Mercedes) già evidenziata nelle gare precedenti.

Gara 1 – Sabato 14 maggio

Nella prima delle due gare di Magny Cours emerge l’Audi R8 GT3 n°32 di Charles Weerts e Dries Vanthoor che conquista una vittoria arrivata grazie anche ad un pit stop da manuale del Team WRT. Una operazione che ha permesso a Vanthoor di tornare in pista al comando, quando Weerts al rientro ai box per effettuare la sosta era secondo. Favorendo la prima vittoria del Team WRT in una Sprint Cup della stagione 2022 e l’ottava dell’ equipaggio in coppia.

L’ Audi R8 GT3 n°32 di Charles Weerts e Dries Vanthoor

Il tutto in una giornata fantastica per Audi Sport, con cinque delle sue nuove R8 che sono finite tra le prime sei della classifica generale. Alla gara ha partecipato il “rookie” Valentino Rossi in coppia con Frederic Vervisch su un’ altra Audi del team WRT. Il pilota di Tavullia ha raccolto il 15° posto in classifica riscattando l’errore fatto in qualifica che lo aveva arretrato di ben 4 posizioni.

Gara 2 – Domenica 15 maggio

Dopo la vittoria Audi di sabato, Raffaele Marciello e Timur Boguslavskiy (pilota russo sotto bandiera FIA) con la Mercedes-AMG del team Akkodis ASP, dominano la classifica della seconda manche ottenendo una clamorosa vittoria in gara 2 oggi a Magny-Cours.

L’equipaggio #89 ottiene nella gara francese la sua seconda vittoria in quattro gare. Risultato, come il precedente trionfo di Brands Hatch, di uno stint iniziale velocissimo condotto da Marciello e di un rush  finale completato da Boguslavskiy.

La Mercedes AMG del team Akkodis ASP di Raffaele Marciello e Timur Boguslavskiy

La vittoria del duo italo-russo regala ad Akkodis ASP una doppietta in casa, particolarmente gradita al team tedesco. Che vede l’Akkodis ASP tornare in testa alla classifica dei team e dei piloti della Sprint Cup, con Marciello/Boguslavskiy in vantaggio di 11,5 punti sui campioni in carica Vanthoor/Weerts.

Degna di nota nella categoria Pro-Am la vittoria di AF Corse che conquista la Silver Cup con la Ferrari 488 GT3 #53 terza in quattro gare per Jean e De Pauw arrivando al quinto posto assoluto della gara francese.

Oltre alla prestazione della McLaren #111 JP Motorsport, guidata da Christian Klien e Patryk Krupinski. Che ha ottenuto la sua seconda vittoria di classe del 2022 nella categoriaPro-Am con 8 secondi di vantaggio, dopo essere partita dalla pole position.

Migliora la posizione dell’ Audi  #46 pilotata da Valentino Rossi e Frederic Vervisch rispetto al risultato raggiunto in gara 1. Con un undicesimo posto al traguardo che mostra un primo miglioramento prestazionale del “professore” ancora alle prese con ladattamento alle quattro ruote.

Queste le classifiche dei due round della gara francese:

Risultati Gara 1

Risultati Gara 2

, , , , ,
Post Simili
Latest Posts from Full Gas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.