Tempo di lettura: 5 minuti

Alla 4 Ore di Imola 2022, Alessio Rovera conquista di forza la pole position nel secondo round della European Le Mans Series. Portando sulla prima piazzola della griglia la Oreca 07 LMP2 di AF Corse. In LMP3 seconda pole stagionale per Malthe Jakobsen, davanti a tutti con la Ligier JS P3-Nissan del team Cool Racing. Nella categoria LMGTE il pilota dell’ Oman, Ahmad Al Harthy regala una storica pole alla Aston Martin della TF Sport.

Al via le qualifiche della 4 Ore di Imola, seconda tappa della ELMS (European Le Mans Series), che mancava (e molto!) dal circuito del Santerno da ben 6 anni. In questo evento il Campionato ospita le categorie di punta dell’ Endurance europeo; con molti tra i nomi più importanti del panorama automobilistico del vecchio continente in pista a contendersi la vittoria.

Categoria LMP2

Un ritorno, quello di Imola, sugellato in maniera superba dalla pole position di Alessio Rovera, pilota del team AF Corse in equipaggio con Nielsen e Perrodo. Che porta davanti a tutti nella classe LMP2 la Oreca 07-Gibson della squadra italiana in 1’32”269.

Quella di Imola è una piacevole ripetizione per il pilota varesino, che già la scorsa settimana aveva siglato il tempo più veloce alla 6 Ore di SPA in Belgio, dominando la sessione del sabato. Anche oggi Rovera ha dato dimostrazione del talento, peraltro già ampiamente confermato, esibito in pista sul circuito belga. Permettendo in questo modo alla Oreca 07  LMP2 Pro-Am di AF Corse di occupare a pieno titolo la prima piazzola assoluta della griglia di partenza.

#88 – Oreca 07 LMP2 ProAm – AF Corse – Rovera / Perrodo / Nielsen – (foto: Fabrizio Monaco)

Il pilota di AF Corse condividerà come accennato il volante della Oreca 07 numero 88 con i compagni di squadra François Perrodo e Nicklas Nielsen. Con i quali ha già raggiunto il secondo posto di categoria alla 4 Ore di Le Castellet il mese scorso inaugurando con profitto la stagione europea del team.

Ma questa volta l’equipaggio punta al gradino più alto del podio, cercando di conquistare l’appuntamento italiano, prima della 24 ore di Le Mans che si terrà l’11-12 giugno 2022.

Categoria LMP3

Si dimostra Ancora una volta irraggiungibile in LMP3 Malthe Jakobsen che si insedia con il tempo di 1’37”182 in pole position per la classe cadetta. Il 18enne danese, vincitore della 4 Ore di Le Castellet, si conferma ancora una volta l’uomo da battere. Fermando il distacco di 0”492 sulla Duqueine n°4 di Sebastian Alvarez (DKR Engineering) che partirà di conseguenza al suo fianco.

#17 Ligier JS P320 – Nissan – COOL RACING – Smith / Benham / Jakobsen (Foto: Fabrizio Monaco)

Il messicano, a sua volta, precede di un soffio  (0”075) la Ligier n°14 di Noam Abramczyk (Inter Europol Competition), mostrando già nella sessione di qualifica grinta e competitività di livello altissimo. Doti che senz’altro lo metteranno in vista nella gara di domani regalando spettacolo agli appassionati delle categorie GT .

Categoria LMGTE

La Aston Martin n. 69 dell’Oman Racing-TF Sport condotta da Ahmed Al Harthy conquista una pole position di categoria, storica qui alla 4 Ore di Imola. È infatti la prima per un pilota del Sultanato dell’Oman in una gara ufficiale di Campionato LMS.

#69 – Aston Martin Vantage AMR – TF Sport – Al Harthy / Sorensen / De Haan – (foto: Fabrizio Monaco)

Una prestazione decisamente imbattibile, raggiunta da Al Harty con il tempo di 1’41”974 davanti alla sua rivale più diretta, l’ agguerritissima Sarah Bovy con la Ferrari 488 GTE EVO #83 di Iron Lynx.

La bravissima pilota belga dopo aver segnato un ottimo 1’42”784 prima del cambio gomme, ha fermato il cronometro sull’ 1’42”357 proprio al limite della bandiera a scacchi. Restando comunque ad un distacco di 0”383 dall’intoccabile Aston Martin del pilota dell’ Oman.

Attardato in classifica l’attore Michael Fassbender con la Porsche 911 RSR del team Proton autore anche di un testacoda alla Tosa.

Domani, domenica 15 maggio alle 11:30, il via della 4 Ore di Imola che si preannuncia spettacolare. Con questa classifica generale dopo le qualifiche di oggi:

Classifica LMP2

  • 1 – Perrodo/Nielsen/Rovera (Oreca 07-Gibson) – AF Corse – 1’32″269
  • 2 – Cimadomo/Beche/Van der Helm (Oreca 07-Gibson) – TDS – 1’32″613
  • 3 – Delétraz/Colombo/Habsburg (Oreca 07-Gibson) – Prema – 1’32″701
  • 4 – Lapierre/Kruetten/Ye (Oreca 07-Gibson) – Cool – 1’32″783
  • 5 – Canal/Jamin/Van Uitert (Oreca 07-Gibson) – Panis – 1’32″832
  • 6 – Hanson/Tappy/Gamble (Oreca 07-Gibson) – United Autosport – 1’32″837
  • 7 – Falb/Allen/Peroni (Oreca 07–Gibson) – Algarve Pro – 1’32″852
  • 8 – Yoluc/Eastwood/Aitken (Oreca 07-Gibson) – R. T. Turkey – 1’32″900
  • 9 – Lafargue/Chatin/Pilet (Oreca 07-Gibson) – Idec – 1’33″027
  • 10 – De Gerus/Bradley/Rojas (Oreca 07-Gibson) – Duqueine – 1’33″039
  • 11 – Kaiser/Laurent/De Wilde (Oreca 07-Gibson) – Mühlner – 1’33″269
  • 12 – Scherer/Fittipaldi/Hansson (Oreca 07-Gibson) – Inter Europol – 1’33″308
  • 13 – Trouillet/Page/Droux (Oreca 07-Gibson) – Graff – 1’33″358
  • 14 – Hodes/Aubry/Jaafar (Oreca 07-Gibson) – Virage – 1’33″418
  • 15 – Floersch/Viscall (Oreca 07-Gibson) – Algarve Pro – 1’33″556
  • 16 – Dracone/Campana/Pommer (Oreca 07-Gibson) – BHK – 1’33″902

Classifica LMP3

  • 17 – Smith/Benham/Jakobsen (Ligier JS P3-Nissan) – Cool – 1’37″182
  • 18 – Alvarez/Bukhantsov/Van Rompuy (Duqueine M30-Nissan) – DKR – 1’37″674
  • 19 – Abramczyk/Kaprzyk/Dayson (Ligier JS P3-Nissan) – Inter Europol – 1’37″749
  • 20 – Voisin/Caygill/Gehrsitz (Ligier JS P3-Nissan) – United Autosport – 1’37″998
  • 21 – Maulini/Foubert/Doquin (Ligier JS P3-Nissan) – Cool – 1’38″017
  • 22 – Crews/Oliveira/Pino (Ligier JS P3-Nissan) – Inter Europol – 1’38″156
  • 23 – Felbermayr/Catalano/McCusker (Ligier JS P3-Nissan) – RLR – 1’38″246
  • 24 – Jensen/Adcock/Kapadia (Ligier JS P3-Nissan) – RLR – 1’38″452
  • 25 – Van Berlo/Lloveras/Chila (Ligier JS P3-Nissan) – EuroInternational – 1’38″463
  • 26 – Siebert/Koebolt/De Sadeleer (Ligier JS P3-Nissan) – EuroInternational – 1’38″471
  • 27 – Van Berlo/Bentley (Ligier JS P3-Nissan) – United Autosport – 1’38″517
  • 28 – Wells/Littlejohn (Ligier JS P3-Nissan) – Nielsen – 1’38″823
  • 29 – Kaiser/Woodward/Richards (Ligier JS P3-Nissan) – 360 – 1’38″906

Classifica LMGTE

  • 30 – Al Harthy/Sorensen/De Haan (Aston Martin Vantage AMR) – TF Sport – 1’41″974
  • 31 – Frey/Gatting/Bovy (Ferrari F488 GTE EVO) – Iron Lynx – 1’42″357
  • 32 – Haryanto/Rump/Picariello (Porsche 911 RSR) – Absolute – 1’42″926
  • 33 – Ehret/Varrone/Lancieri (Ferrari F488 GTE EVO) – Rinaldi – 1’43″075
  • 34 – Petrobelli/Hudspeth/Payne (Ferrari F488 GTE EVO) – JMW – 1’43″150
  • 35 – Kimura/Schandorff/Jensen (Ferrari F488 GTE EVO) – Kessel – 1’43″419
  • 36 – Cameron/Griffin/Perel (Ferrari F488 GTE EVO) – Spirit of Race – 1’43″502
  • 37 – Ried/Ferrari/Bruni (Porsche 911 RSR) – Proton – 1’43″616
  • 38 – Fassbender/Robichon/Lietz (Porsche 911 RSR) – Proton – 1’44″336
  • 39 – Hook/Tunjo/Crestani (Ferrari F488 GTE EVO) – Rinaldi – 1’44″560
  • 40 – Hartshorne/Chaves/Adam (Aston Martin Vantage AMR) – TF Sport – 1’45″449
  • 41 – Schiavoni/Cressoni/Rigon (Ferrari F488 GTE EVO) – Iron Lynx – 1’45″485
  • 42 – Sales/Bell/Hanley (Oreca 07-Gibson) – Nielsen – Senza tempo
, , , , ,
Post Simili
Latest Posts from Full Gas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.