Tempo di lettura: 2 minuti

Miami tutta “Rossa” nelle qualifiche del sabato. La Ferrari conquista tutta la prima fila nella griglia di partenza del GP di Miami con Leclerc in pole e Sainz in P2. Errore di Verstappen nell’ ultimo settore a tempo scaduto: l’ olandese volante partirà in P3. Ottimo Bottas in P5 con l’Alfa Romeo davanti alla Mercedes di Hamilton.

La Ferrari torna in prima fila dopo la delusione di Imola. E lo fa con la pole da manuale di Charles Leclerc che partirà con al suo fianco un Carlos Sainz Jr. resiliente alle disavventure del fine settimana. Il monegasco mette a segno un giro fenomenale letteralmente strappato all’ ultimo secondo. Mostrando tutto il potenziale di una Ferrari apparsa particolarmente in forma durante tutte e tre le tre sessioni del sabato.

La F1-75 appare equilibrata nella gestione degli pneumatici, anche se con qualche incertezza all’ anteriore. Ma anche stabile nella percorrenza delle parti guidate del circuito e soprattutto migliorata sotto il punto di vista della velocità di punta. Evidenziando in questo senso un’ aumentata capacità di contrasto alla Red Bull sul velocissimo rettilineo  e negli ampi curvoni della pista di Miami. Fattore decisivo per un possibile successo della vettura italiana sul circuito americano.

Immagine
Charles Leclerc si congratula con Carlos Sainz per il P2

A riprova dell’ ottima prestazione portata in pista nelle qualifiche qui a Miami, il secondo posto di Carlos Sainz Jr. Che si esprime ai massimi livelli durante l’intera giornata del sabato dopo un venerdì difficile. Lo spagnolo si alterna con Leclerc e Verstappen in cima alla griglia sino alla fine, motivato e sempre veloce mettendosi alle spalle del compagno di squadra a soli 190 millesimi di secondo. Una prestazione che gli vale anche i complimenti di Leclerc appena sceso dalla sua monoposto dopo la pole.

Dietro di lui un Max Verstappen velocissimo ma impreciso, che nel primo tentativo della Q3 perde la possibilità di occupare la prima fila. L’olandese, che aveva lamentato una leggera alterazione della manovrabilità della sua monoposto, si lascia prendere la mano e “svirgola” alla curva 6. Uscendo di traiettoria e perdendo i decimi necessari alla prima fila.

Alle sue spalle il compagno di squadra Sergio Perez costante in tutto la prima parte del weekend di prove, una solida spalla sulla quale il campione del mondo potrà contare in partenza. Un P4 quello del messicano che precede un eccellente Valtteri Bottas, quinto in griglia, che si toglie la soddisfazione di stare davanti all’ ex compagno di squadra Lewis Hamilton in P6.

Questa la griglia di partenza per il P di domani alle 22:00 ora italiana. Una gara, che conferma la spettacolarità di questo campionato 2022:

, , , ,
Post Simili
Latest Posts from Full Gas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.