Tempo di lettura: 2 minuti

La Ferrari segna ancora il passo nelle libere del GP dell’ Arabia Saudita dopo il successo della scorsa settimana in Bahrain. Il monegasco strappa al Campione in carica Max Verstappen il crono più veloce in tutte e tre le sessioni con una F1-75 in gran forma. Ottima la Red Bull che comunque ancora non rassicura dal punto di vista dell’ affidabilità. Soprattutto per i problemi meccanici ancora presenti in anche in casa Alpha Tauri.  Eclatante l’assenza delle motorizzazioni Mercedes nelle prime dieci posizioni.

È ancora sotto il segno della Ferrari l’inizio del fine settimana del Gran Premio dell’ Arabia Saudita. Con la tripletta del tempo più veloce messa a segno da Charles Leclerc in tutte le sessioni delle prove libere.

Il monegasco e la sua F1-75 sono apparsi perfettamente a fuoco; riuscendo a rimanere davanti al Campione del Mondo Max Verstappen ed alla sua Red Bull. Un inizio di nuovo incoraggiante per la Rossa che, nonostante i distacchi abbastanza ridotti (nell’ ordine del decimo di secondo), mostra un’ ottima reattività in pista.

Particolarmente buono il setup di Leclerc, che sembra già aver raggiunto un buon equilibrio tra altezza da terra e smorzamento del “porpoising”. Specialmente nella FP3 ancora meno presente che nelle altre due sessioni. Qualcosa da rivedere invece per l’ assetto di Carlos Sainz, quarto nell’ ultima sessione. Ancora leggermente indietro nella messa a punto ma comunque sempre presente nella top 5 delle libere.

Charles Leclerc – Ferrari

Ottima anche le tre sessioni della Red Bull, come accennato sempre a ridosso della Ferrari sia durante quelle del venerdì che in quella del sabato. In particolare Verstappen ha mostrato velocità di punta particolarmente elevate che sembrano poter mantenere tranquilli i tecnici del team di Milton Keynes. Attualmente più preoccupati del problema affidabilità del proprio propulsore che delle prestazioni assolute di una monoposto che rimane ancora quella da battere.

Sicuramente meno buona la situazione di Mercedes. Decisamente in difficoltà con la FW13 sia per quanto riguarda gli assetti che per le prestazioni del motore, allo stato attuale, assolutamente non paragonabili a quelle della concorrenza. A riprova di ciò la situazione allarmante delle altre squadre motorizzate dalla casa della Stella a Tre Punte; che vede in particolare McLaren in crisi profonda.

Alle 18:00 ora italiana, parola alle qualifiche. Questi i tempi delle tre sessioni.

Immagine
Immagine
Immagine
, , , ,
Post Simili
Latest Posts from Full Gas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.