Tempo di lettura: 3 minuti
La F1-75 è finalmente realtà. Alle 14:00 del 17 febbraio 2022 cadono i veli sulla nuova monoposto 2022 della scuderia del Cavallino Rampante. Una vettura fortemente innovativa per la quale l’ attesa era diventata spasmodica. Il Team di Maranello è pronto per il riscatto: speriamo sia veramente un anno d’oro.

Alle 14 del 17 febbraio 2022 per la Scuderia Ferrari di F1 è iniziata l’avventura di una nuova era; quella della F1-75, la nuova monoposto del Cavallino Rampante per il Campionato del mondo 2022. L’ attesa per la presentazione della monoposto ha tenuto sulle spine per un intero anno addetti ai lavori e tifosi. In attesa della vettura che dovrebbe segnare il riscatto della Ferrari ed il ritorno nel “gotha” della classifica iridata.

Nel togliere i veli alla nuova creatura del marchio modenese, l’ emozione della scoperta lascia il posto allo stupore. Soprattutto per la rivelazione di una vettura totalmente rinnovata e bellissima. Sia per quanto riguarda l’ inserimento del colore nero, sulle ali anteriori e posteriori, che per l’ estetica filante e pulita della carrozzeria. La F1-75 è un’ auto che lascia decisamente a bocca aperta. Figlia di uno sforzo di progettazione veramente notevole. Che il team di ingegneri con a capo Mattia Binotto ha sviluppato in quasi due anni di progettazione.

L’ anteriore della Rossa appare immediatamente puntato verso il basso e particolarmente “appuntito”. Con un ala a quattro profili che presenta un “cucchiaio” evidente, nella parte centrale di quello tra loro più vicino al terreno.

Ferrari F1-75

Sicuramente l’ elemento aerodinamico subirà parecchi aggiustamenti nel corso della stagione, per adattarne le caratteristiche ai circuiti del mondiale. Ma già oggi definisce in maniera abbastanza chiara le intenzioni dei tecnici di Maranello; che hanno orientato le loro scelte verso la pulizia dei flussi aerodinamici destinati alla generazione dell’ effetto suolo.

Il reparto sospensioni, espone uno schema che abbiamo già visto nella maggior parte delle presentazioni di questi giorni. Il classico push-rod anteriore / pull-rod posteriore comune alla maggior parte delle vetture che hanno optato per il mantenimento di una geometria consolidata.

Quello che caratterizza in maniera singolare la F1-75 è il corpo vettura centrale, in particolare per quel che riguarda l’ aspetto delle fiancate. Nella parte superiore di esse risulta, infatti, particolarmente evidente un originale incavo chiaramente destinato a scopi aerodinamici (ad esempio per l’effetto “coanda”). Mai visto in nessun’ altra delle auto presentate in precedenza. Accompagnato dalla presenza di una grigliatura destinata allo smaltimento del calore proveniente dai radiatori alloggiati all’ interno delle pance.

Pance la cui forma ricorda, in qualche modo, quella delle fiancate già viste sulla MCL36 proposta la scorsa settimana dalla McLaren. È evidente, in tal senso, la verticalità dei fianchi di questi elementi; che a differenza di quelli visti ad esempio su Aston Martin o Alpha Tauri risultano meno scavati nella parte bassa. Prolungandosi sin quasi al retrotreno con uno scivolo che però è meno accentuato rispetto a quello delle rivali.

Poche le indicazioni emerse al posteriore, non ancora chiaramente svelato durante il video di presentazione. Che appare comunque molto rastremato, con una zona “Coca-Cola” particolarmente stretta ed un cofano motore di dimensioni non eccessive. Abbastanza ridotto anche l’ airscope di forma triangolare che lo sovrasta; evidenza tangibile di una ricerca aerodinamica particolarmente efficiente. Anche in termini di alimentazione dell’ aria verso il motore termico e di raffreddamento.

Una monoposto studiata quindi, per certi versi anche coraggiosa. Che sembra aver esposto buona parte delle soluzioni su una vera vettura, anziché su un manichino statico (…vedi Red Bull). Attendiamo nei prossimi giorni il filming day della F1-75, che possa restituirci ulteriori immagini. Per approfondire alcuni degli aspetti tecnici che già oggi hanno impressionato la gran parte dei tifosi. In attesa, per il campionato 2022, di Grandi Risultati…

, , ,
Post Simili
Latest Posts from Full Gas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.