Tempo di lettura: 3 minuti

Valtteri Bottas si aggiudica la terza gara sprint della stagione di F1 2021 davanti a Max Verstappen, poco preciso al via della competizione per la qualifica del GP del Brasile. Una qualifica che ha relegato in ultima posizione l’altro sfidante, Lewis Hamilton. Dopo l’ annullamento dei tempi realizzati venerdì, a causa di una irregolarità rilevata dalla FIA nel DRS della sua Mercedes. L’inglese ha dato spettacolo con una rimonta incredibile che lo ha condotto in P5 al termine. Ottima P3 per Sainz, meno positiva la P7 di Leclerc.

La Gara Sprint del Gran  Premio del Brasile 2021, dopo una qualifica del venerdì particolarmente tormentata sotto il punto di vista delle dispute regolamentari, regala a Valtteri Bottas la Pole Position.

Il  pilota finlandese, partito in seconda posizione, ha approfittato in pieno della partenza non del tutto felice di Max Verstappen, che per sua stessa ammissione non ha centrato lo start in maniera efficace.

L’olandese della Red Bull ha chiarito la sua opinione sulla superiorità in pista della Mercedes, qui ad Interlagos, emersa sin dalle prove del venerdì. Delineando una inaspettata ripresa della stella a tre punte dopo la flessione in termini di prestazioni mostrata nelle precedenti gare.

“Non è stata delle migliori anche perché avevo la mescola dura. Poi però il passo è stato buono. Ma qui quando sei vicino non riesci a passare. Loro sono velocissimi in rettilineo. Devi fare grandi curve per passare. Oggi non è stato possibile, ma domani ci riproverò”.

“Super Max” ha infatti dovuto spremere tutto dalla sua vettura nei primi 4 giri per riprendere il ritmo. E sul rettilineo ha sfilato la SF21 di Carlos, lanciandosi all’attacco di Bottas.

Mentre il finlandese dal canto suo, dopo un testa a testa iniziale con lo spagnolo della Ferrari, eccellente in pista, ha mantenuto sino alla fine la leadership in maniera costante alzando fin da subito i ritmi di gara.

Incredibile nei primi giri la progressione del “grande escluso” dalla Sprint Race brasiliana Lewis Hamilton. Retrocesso in ultima posizione dalle decisioni della FIA, relative all’ irregolarità nel DRS della sua Mercedes. Un problema rilevato alla fine delle prove del venerdì dai commissari; che ha visto cancellate le rilevazioni cronometriche conseguite (e quindi anche la P1 per la griglia della sprint race).

Lewis Hamilton – Mercedes

L’ inglese ha recuperato 4 posizioni già nei primi 5 giri, presentandosi in 12^ posizione a metà gara. In una risalita che lo ha visto sorpassare le monoposto della concorrenza con una facilità a dir poco disarmante, e che gli ha permesso di agguantare una insperata quinta posizione.

Un risultato eccellente viste le contrarietà che avevano afflitto il suo inizio di weekend in Brasile, che oltre tutto lo vedrà partire in P10 a causa della retrocessione di 5 posizioni per la sostituzione del motore.

Come già accennato il sabato di San Paolo rappresenta un bicchiere mezzo pieno per la Ferrari particolarmente favorita dall’ uso delle gomme soft. Che con il terzo posto di Carlos Sainz presenta un risultato adeguato alle potenzialità di una vettura degna del titolo di terza forza del mondiale 2021.

Carlos Sainz – Ferrari

Meno buona la prestazione di Charles Leclerc, in P7 al termine del sabato brasiliano. Il monegasco nonostante una buona prestazione della sua SF21 attribuisce a sé stesso il risultato non certo esaltante.

“Per la partenza la Soft andava meglio, ma con la gialla ho fatto fatica anche dopo. Devo capire perchè ho fatto più fatica di Carlos, che ha fatto una bella gara finendo terzo. Pensavo di poter tenere dietro la McLaren, è brutto. La macchina va forte, devo lavorare su me stesso, il problema ora sono io. Domani la scelta della gomma sarà importante, punteremo a sorpassare ancora la McLaren e finire davanti con entrambe le macchine”.

 Un disagio che non rassicura di certo tutti i tifosi della Rossa. Anche in vista di una conclusione del mondiale che potrebbe permettere al Cavallino di raggiungere il risultato minimo di questa stagione: il terzo posto nel trofeo costruttori.

Questa la Griglia di partenza della gara di San Paolo:

, , , ,
Post Simili
Latest Posts from Full Gas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.