Tempo di lettura: 4 minuti

Pierre Gasly e Yuki Tsunoda saranno ancora i piloti della line-up 2022 per la Scuderia AlphaTauri. Il Team di Faenza ha confermato i due giovani talenti, anche nell’ ottica dell’ ottimo risultato conseguito durante la stagione in corso. Ma soprattutto in termini di stabilità e costanza, fattori ritenuti determinanti dalla squadra, in vista del cambio regolamentare del 2022.

L’AlphaTauri conferma la formazione portata in pista nel 2021 e rinnova il contratto per Pierre Gasly e Yuki Tsunoda anche per la stagione 2022. Il team di Faenza ha annunciato infatti questa mattina la riconferma di entrambi i propri piloti. Delineando ulteriormente la griglia di partenza del prossimo Campionato Mondiale di F1, dopo le novità riguardanti Bottas e Russell.

Una scelta operata anche in funzione dei risultati conseguiti dal già esperto pilota francese durante la stagione tuttora in corso. Non ultimo il 4° posto della scorsa domenica in Olanda,

Oltre che delle possibilità di maturazione mostrate dal giovane rookie giapponese alla guida della AT02. Primo pilota giapponese a segnare punti nella gara del suo debutto.

Il talento dei due drivers non è però l’unica motivazione alla base delle scelte del team di Faenza. Come dichiarato nel comunicato ufficiale della squadra, infatti, costanza e stabilità saranno cruciali per affrontare la nuova era della F1. In vista dell’introduzione dei nuovi regolamenti del 2022. Ed il team ritiene che l’attuale coppia sarà in grado di ottenere dei buoni risultati, avendo già lavorato bene insieme nel corso del 2021.

Per Gasly, ex Red Bull retrocesso in seconda squadra dopo un 2019 sfortunato, è una enorme rivincita sulle voci che non lo vedevano all’ altezza di un team come quello di Milton Keynes. Oltre che la grande possibilità di riaffermare il proprio talento, alla luce dei cambiamenti 2022 che rivoluzioneranno la F1.

Pierre Gasly – Alpha Tauri

“Sono felicissimo di continuare con la Scuderia AlphaTauri per un’altra stagione di Formula 1. Soprattutto alla luce dei progressi che come squadra abbiamo fatto da quando sono arrivato nel 2017. Le buone performance di questa stagione lasciano pensare che ce ne saranno delle altre per il resto dell’anno e per l’anno prossimo; soprattutto con i cambiamenti regolamentari del 2022. Sono elettrizzato all’idea di quello che potremo ottenere nella nuova era della F1 ed entusiasta di continuare a lavorare con la squadra nel migliore dei modi per avanzare in classifica costruttori. Finora quest’anno siamo andati bene e credo che potremo fare ancora meglio nel 2022”.

Per il rookie Tsunoda, recentemente trasferitosi a Faenza, è invece la riconferma di una fiducia che Helmut Marko e l’intero pianeta Red Bull hanno riposto nelle sue capacità di guida.

Yuki Tsunoda – Alpha Tauri

“Sono davvero entusiasta di restare con la Scuderia AlphaTauri per un’altra stagione” ha dichiarato Tsunoda. “È un’occasione incredibile, sono molto grato al team e al Dr Marko per avermi concesso l’opportunità di accrescere ulteriormente la mia esperienza in Formula 1. Ho un ottimo rapporto con Pierre, da lui ho già imparato tanto quest’anno, la sua esperienza mi ha aiutato a sviluppare le mie capacità. È bello continuare il mio viaggio in F1 al suo fianco. Di recente mi sono trasferito a Faenza e mi sento a mio agio con la squadra: non vedo l’ora che arrivi la prossima stagione”.

Entusiasta anche il team principal dell’ AlphaTauri, Franz Tost. Che ha elogiato il 2021 fin qui percorso dai due piloti confermando tutta la sua stima per entrambi .

“Sono lieto di annunciare che in Scuderia AlphaTauri abbiamo deciso di continuare con entrambi i nostri piloti per la stagione 2022. Durante questi anni insieme, la crescita di Pierre è stata impressionante: è riuscito a salire su tutti e tre i gradini del podio, a partire dal secondo posto conquistato in Brasile nel 2019, per poi vincere il nostro Gran Premio di casa l’anno successivo, a Monza.

Quest’anno ha già ottenuto un podio, il terzo posto di Baku. Sono convinto che ne arriveranno altri ed è per questo che siamo entusiasti di averlo con noi per un’altra stagione. Inoltre, ha messo a disposizione la sua esperienza in F1 per aiutare Yuki nella sua crescita. Quest’anno abbiamo visto come il rapporto tra loro due – fatto di competitività in pista e amicizia fuori dai tracciati di gara – si è dimostrato efficace per la squadra.

Yuki è un rookie e come tale sta continuando a imparare ogni giorno: il feedback degli ingegneri ci conferma che sta assorbendo tutte le informazioni che gli vengono date, migliorando costantemente.

È solo all’inizio di questo viaggio e, dunque, è bene che possa continuare ciò che abbiamo iniziato insieme. È fantastico per noi aver consolidato la nostra formazione di piloti già in questa fase dell’anno, così da poterci ora concentrare sul resto della stagione 2021 che ci vede coinvolti in una dura battaglia nel gruppo centrale”.

Anche per la ex Toro Rosso (nonché ex Minardi Team) un impegno importante per il 2022. Che potrebbe vedere riconfermati anche nella prossima stagione i buoni risultati che hanno premiato il lavoro di questi anni. Costruito in collaborazione con Honda, marchio giapponese che abbandonerà ufficialmente la F1 nel prossimo campionato mondiale.

In attesa che la concretizzazione del nuovo progetto Red Bull, legato alla realizzazione di motori basati su progetto del costruttore giapponese, coinvolga anche la squadra faentina nei suoi successi.

, , , , ,
Post Simili
Latest Posts from Full Gas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.