Tempo di lettura: 5 minuti

George Russell sarà il nuovo compagno di squadra di Lewis Hamilton nel team Mercedes AMG a partire dal 2022.  L’annuncio ufficiale del passaggio del giovane pilota inglese è arrivato nella mattinata di oggi. Con un comunicato ufficiale in cui anche l’uscente Valtteri Bottas esprime la propria gratitudine al Team. Si apre quindi una nuova era nel team anglo-tedesco in vista della “rivoluzione” 2022 ed oltre…

George Russell è ufficialmente un pilota del Team Mercedes AMG Petronas. Dopo l’apparizione nel Gran Premio di Sakhir del 2020 al volente della W11 in sostituzione di Lewis Hamilton.

L’annuncio dell’ ingaggio del giovane pilota inglese, già accreditato nelle scorse settimane del volante di seconda guida, segue a breve distanza la partenza dell’ attuale compagno di Hamilton Valtteri Bottas. Già confermato nella giornata di ieri alla guida dell’ Alfa Romeo – Sauber con un contratto pluriennale dalla stagione 2022.

Nel comunicato stampa di oggi il pilota finlandese ringrazia il Team Mercedes per i risultati ottenuti durante la sua permanenza. Non mancando di rammentare, tra le righe, al team l’importanza della sua “obbediente” presenza per i Campionati costruttori conquistati (…e da conquistare).

Valtteri Bottas – Mercedes Petronas AMG

 “Sono così orgoglioso di tutto ciò che abbiamo ottenuto insieme durante il mio periodo con Mercedes. E non è finita , perché la nostra sfida più grande è cercare di conquistare il nostro ottavo titolo costruttori.

Quando ripenso al tempo trascorso con Mercedes, voglio poter dire di aver spremuto ogni goccia di questa opportunità e senza aver lasciato nulla sul tavolo. E voglio assicurarmi che finiamo il nostro tempo insieme come campioni.

È stato un privilegio e una grande sfida sportiva lavorare con Lewis. L’armonia nel nostro rapporto ha giocato un ruolo importante nei campionati costruttori che abbiamo vinto come compagni di squadra.

Entro la fine dell’anno, verrà il momento di dire addio, ma non per ora. Mi piacerebbe ringraziare Toto e il team per il rispetto nel modo in cui abbiamo preso la decisione insieme.

Mi fa davvero piacere aver scelto la mia nuova sfida con Alfa Romeo – un produttore emozionante e iconico – avendo l’opportunità di aiutare a guidare la squadra più avanti in griglia. Ho più fame che mai di correre per i risultati e quando sarà il momento, per le vittorie.

Ma per ora la mia missione è chiara: massimo attacco per Mercedes, darò tutto fino all’ultimo giro ad Abu Dhabi”.

George Russell – Mercedes Petronas AMG

Anche George Russell, ha espresso la sua emozione per entrambe le situazioni che si troverà ad affrontare, ringraziando entrambe le squadre per l’opportunità concessagli.

“È un giorno speciale per me personalmente e professionalmente, ma anche un giorno di emozioni contrastanti. Sono emozionato e sono onorato di unirmi alla Mercedes il prossimo anno, un enorme passo avanti nella mia carriera. Ma significa anche che lo sarò salutando i miei compagni di squadra e gli amici alla Williams.

È stato un onore lavorare insieme ad ogni membro del team e un onore rappresentare il nome Williams in F1. Da quando sono entrato nel 2019, abbiamo lavorato instancabilmente per spingerci l’un l’altro in avanti e riportare la squadra in griglia alle posizioni cui appartiene. Abbiamo lottato per ogni posizione in qualifica, ogni punto e ogni decimo di secondo.

Non importa quanto sia stata dura, nessuno si è mai arreso e questo mi ha ispirato ogni giorno. Mi è piaciuto ogni momento di quella che descriverei come una vera squadra corse con cuore e anima, e spingerò più che mai per assicurarci di concludere la nostra storia nel miglior modo possibile. Guardando avanti alla prossima stagione, mentirei se dicessi che non sono assolutamente entusiasta.

È una grande opportunità e la voglio cogliere con entrambe le mani. Ma non mi illudo sulla portata della sfida; sarà una curva di apprendimento molto ripida. Valtteri ha fissato un livello elevato, costantemente di settimana in settimana, segnando vittorie, pole position e aiutando a vincere più titoli di campionato.

Il mio obiettivo deve essere quello di premiare la fiducia che Toto, la squadra e il CDA hanno messo in me. Assicurandomi di fare la mia parte nel continuare ad arrivare al successo oltre che rendere orgogliosi i miei nuovi compagni di squadra.

Certo, uno di quei nuovi compagni di squadra è secondo me il più grande pilota di tutti i tempi.

Ho ammirato Lewis da quando ero nei go-kart e l’opportunità di imparare da qualcuno che è diventato un modello sia dentro che fuori dalla pista può solo avvantaggiarmi come pilota professionista ed essere umano.

Per ora, però, ho altre nove gare come un pilota Williams, e voglio assicurarmi che siano i migliori nove GP del mio tempo con la squadra. Allora, e solo allora potrò rivolgere la mia attenzione al 2022. Un enorme grazie alla Williams, alla Mercedes e a tutti coloro che mi hanno aiutato ad arrivare dove sono oggi. Non ce l’avrei fatta senza ognuno di voi”.

Toto Wolff – Mercedes

Ultimo, ma non per questo meno esaustivo nelle dichiarazioni, Toto Wolff. Che ha descritto gli obiettivi e le priorità della squadra, riconoscendo a Valtteri Bottas il grande contributo prestato negli anni per la conquista dei titoli costruttori messi in bacheca dalla Mercedes.

“Questo non è stato un processo facile o una decisione semplice per noi. Valtteri ha fatto un lavoro fantastico nelle ultime cinque stagioni e ha dato un contributo essenziale al nostro successo e alla nostra crescita. Insieme a Lewis, ha costruito una partnership di riferimento tra due compagni di squadra nello sport, e questa è stata un’arma preziosa nelle nostre battaglie per il campionato. Che ci ha spinto a raggiungere un successo senza precedenti.

Avrebbe assolutamente meritato di restare con la squadra, e sono contento che abbia potuto scegliere un’entusiasmante sfida con l’Alfa, il prossimo anno, per continuare la sua carriera al massimo livello dello sport. Quando verrà il momento, ci lascerà con un’enorme affetto da parte di ogni singolo membro del team, e farà parte per sempre della famiglia Mercedes.

In attesa del 2022, sono molto felice di confermare che George Russell avrà l’opportunità di fare il prossimo passo nella sua carriera e unirsi alla Mercedes. È stato un vincitore in ogni categoria di corse e, nelle ultime tre stagioni, con La Williams ci ha dato un assaggio di cosa potrebbe riservargli il futuro in F1. Ora la nostra sfida insieme è aiutarlo a continuare a imparare nel nostro ambiente e al fianco di Lewis, il più grande pilota di F1 di tutti i tempi.

Sono fiducioso che man mano che la loro relazione crescerà, formeranno una squadra forte per Mercedes dentro e fuori la pista negli anni a venire. È un peso in meno, sulle nostre spalle, avere i nostri piani per il 2022 chiari e annunciati; ma ora, la nostra attenzione torna alle ultime nove gare di questo stagione e metteremo tutto nella nostra sfida per i campionati del mondo di quest’anno”.

La sfida dunque è aperta e lo sarà nella prossima stagione anche per Lewis Hamilton. Che al suo fianco nonostante tutto potrebbe trovare un compagno di squadra – George Russell appunto – ben più ostico del “malleabile” Bottas.

Pronto, nonostante la giovane età, a catalizzare su di se l’attenzione necessaria per diventare il caposquadra. Qualora la Mercedes intendesse continuare nei prossimi anni la sua vittoriosa avventura in ambito F1, affidandosi ad un cambio generazionale ormai ben avviato in tutta la serie.

, , ,
Post Simili
Latest Posts from Full Gas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.