Tempo di lettura: 2 minuti
Max Verstappen si aggiudica la pole position del Gran Premio di Francia. L’olandese che ha evidenziato l’ottimo passo della Red Bull sul circuito Francese, precede Lewis Hamilton e Valtteri Bottas sulla Griglia di partenza. Quarto Sergio Perez sino all’ ultimo affiancato al compagno di squadra. Sainz in P5, Leclerc in P7.

Dopo la pole position conquistata nel Gran Premio di apertura del mondiale 2021, il 27 marzo in Bahrain, Max Verstappen partirà dalla prima piazzola della griglia di partenza nel Gran Premio di Francia.

L’olandese della Red Bull ha dominato le qualifiche della gara francese, mantenendo la testa della classifica provvisoria in due delle tre le sessioni di questo pomeriggio. Evidenziando con il suo 1:29.990, unico tempo al di sotto dell’ 1’30”,la netta superiorità della vettura inglese sul circuito di Le Castellet; anche nei confronti della Mercedes.

È un risultato evidenziato anche dall’ottimo quarto posto di Sergio Perez. Che, in tutti gli stint di qualifica , ha sempre seguìto da vicino i primi tre, arrivando addirittura davanti a Verstappen in Q2.

Lewis Hamilton, secondo in griglia, segue il poleman di giornata, con un distacco di 0,258 secondi. Attardato da una Mercedes stranamente non perfetta come al solito (in particolare all’ avantreno). Conseguenza forse dello scambio di telai operato dalla scuderia tedesca. Che ha affidato, al campione del mondo la ex vettura di Valtteri Bottas ripristinata dopo l’incidente con George Russell a Imola. Una sostituzione che ha lasciato molte perplessità, vista l’attuale posizione di Hamilton, concentrato nella rincorsa iridata su Verstappen.

Il finlandese, al contrario, è sembrato più a suo agio con il nuovo telaio della sua W12. Aggiudicandosi un buon terzo posto che rimane tutto sommato al di sotto dei risultati attesi. Posizione che peraltro, durante la conferenza stampa, lo ha portato a dichiararsi non del tutto soddisfatto della posizione in griglia.

Quinto posto per Carlos Sainz che, ha regalato alla Ferrari una qualifica, tutto sommato, da “bicchiere mezzo pieno”. Lo spagnolo è apparso sempre in sintonia con la sua SF21 rimanendo costantemente davanti a Charles Leclerc, in tutte e tre le sessioni di qualifica.

Carlos Sainz Jr – Ferrari SF-21

La differenza più evidente, nei tempi dei due ferraristi, arriva soprattutto nel settore più breve del Paul Ricard: il T1. È qui che il pilota spagnolo ricava il suo maggior vantaggio ai danni del monegasco. Probabilmente grazie ad un migliore setup dell’ anteriore della sua monoposto. Che gli ha permesso di mantenere un vantaggio di 0,147 sul team-mate reduce da due pole position consecutive.

La SF21 comunque con entrambi i piloti non mostra, qui in Francia, un passo gara all’ altezza dei circuiti di Baku e Montecarlo. Nei quali ha potuto esprimere forse il meglio che potrà dare in questa stagione. Anche alla luce dello stop all’evoluzione della attuale monoposto in attesa della Ferrari 2022.

Meritano una menzione le buone prestazioni della Alpine di Fernando Alonso, deciso a regalare alla sua scuderia il miglior gran premio di casa sia possibile. Oltre alla sempre eccellente presenza in pista di Pierre Gasly (P6) anche lui “sentimentalmente” coinvolto nella gara che si terrà domani alle 15:00.

Queste le posizioni in griglia al termine delle qualifiche.

, , , ,
Post Simili
Latest Posts from Full Gas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.