Tempo di lettura: 2 minuti
Il pilota francese Esteban Ocon ha finalizzato nella giornata di ieri l’accordo con la casa francese, che lo vede come pilota ufficiale del team Alpine sino al 2024. Un contratto che fornisce al giovane driver francese, la possibilità di emergere, contribuendo a fornire stabilità alla ex Renault Sport. Nell’ ottica di una ricostruzione che da circa due anni ha rivoluzionato l’ambiente della scuderia d’oltralpe, e che sembra sempre più proiettato al futuro.

Esteban Ocon ha firmato, nella giornata di ieri, un contratto triennale con la scuderia Alpine di Formula 1. Che lo vedrà alla guida delle vetture francesi fino al 2024.

Quella di Ocon è un’ altra conferma che contribuisce a rendere sempre più definitiva la griglia dei partenti per la prossima stagione 2022. Anno della tanto attesa rivoluzione regolamentare che dovrebbe rimescolare i valori sin qui visti in pista. Nel tentativo di restituire alla F1 lo spettacolo che da troppo tempo è assente, causa dominio Mercedes.

Il nome di Ocon era stato accostato nelle scorse settimane proprio al marchio della Stella a tre punte. Come sostituto di Valtteri Bottas per la prossima stagione. Più come semplice speculazione giornalistica, che nell’ ottica di un vero ripensamento da parte di Toto Wolff su George Russell. Ancora candidato n.1 per il sedile del finlandese, qualora non ne venisse confermato il rinnovo, nonostante l’incidente che ha coinvolto entrambi i piloti ad Imola.

Ocon si è espresso con entusiasmo dopo l’annuncio del rinnovo triennale, dichiarandosi felice di poter dare il suo contributo alla crescita del marchio Alpine nell’ ambito della F1, per un periodo così esteso.

Esteban Ocon alla guida della sua Alpine

“Sono felice di continuare con questa squadra anche dopo la fine della stagione” ha dichiarato il giovane pilota. ”È una sensazione fantastica assicurarmi il futuro in Alpine. Siamo migliorati molto da quando sono entrato nel team e mi propongo di continuare questo trend in futuro. Ci sono grandi sfide davanti a noi, soprattutto con i nuovi regolamenti nel 2022. Sono sicuro che possiamo raggiungere i nostri obiettivi lavorando sodo insieme e continuando il rapporto. Ripenso spesso al Gran Premio di Sakhir dell’anno scorso con il podio, questo ricordo mi motiva a inseguire altri risultati speciali come quello. Non vedo l’ora che arrivi il prossimo capitolo ma, per ora, siamo molto concentrati su questa stagione e prendiamo ogni gara come viene“.

Un altro tassello quindi per la Formula 1 del futuro; che vede già confermati nelle proprie scuderie Charles Leclerc, ed Esteban Ocon sino a fine 2024. Oltre a Ricciardo, Verstappen ed Alonso sino a fine 2023.

Con opzioni per il resto della griglia che allo stato attuale confermano la presenza di Sainz, Vettel, Stroll, Norris, Schumacher e Mazepin sino alla fine del 2022, negli attuali rispettivi team di appartenenza.

Restano aperte le posizioni (ed i sedili) dell’ altra metà della griglia; a partire dal Campione del Mondo in carica Lewis Hamilton che dovrebbe confermare (nelle intenzioni) la sua collaborazione con la Mercedes entro la fine del 2021.

Un augurio dunque per Ocon, nella speranza che anche la sua presenza possa contribuire dal 2022 alla rinascita del marchio Alpine in ambito sportivo, aggiungendo un ulteriore competitor alla lotta per il futuro titolo iridato.

, , ,
Post Simili
Latest Posts from Full Gas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.