Tempo di lettura: 4 minuti

Sorpresa Ferrari, durante le prove libere del GP di Monaco, con un perentorio 1-2 della Scuderia di Maranello. Un exploit che vede Charles Leclerc in P1 e Carlos Sainz in P2 dopo aver messo alle loro spalle Lewis Hamilton a 0”390 di distacco dal capofila. Un inizio incoraggiante per le rosse che sembrano aver trovato il giusto setup per il circuito cittadino monegasco. 4° Verstappen insoddisfatto della sua Red Bull.

Nelle prime prove libere del weekend monegasco sulla roulette di Montecarlo, il rosso sembra il colore favorito. Prestazione maiuscola infatti per la Ferrari, che alla fine della seconda sessione di prove libere del GP di Monaco posiziona in P1 e P2 entrambi i propri piloti.

Charles Leclerc e Carlos Sainz Jr – Scuderia Ferrari

La mattinata del giovedì aveva tenuto lontano dalla pista per quasi tutta la durata della FP1, il padrone di casa Charles Leclerc. A causa di un problema al cambio risolto prima dell’ inizio della seconda sessione. Una fase quest’ultima, che ha visto il monegasco riprendere possesso dell’ asfalto a bordo di una SF21 apparsa molto equilibrata e stabile sulle curve di Montecarlo.

Il giovane pilota ferrarista, è apparso sorpreso della prestazione segnata pur ammettendo di aver lasciato ancora un po’ di margine, per quanto riguarda  la resa della sua vettura sul giro secco.

“Sono sorpreso di aver realizzato il miglior tempo oggi pomeriggio, perché a Monaco è fondamentale girare il più possibile e, con il problema avuto stamattina, ho potuto effettuare solo quattro tornate nell’FP1. Però mi sono sentito a mio agio con la macchina nella FP2 e sono riuscito a fare un bel giro, tenendomi un po’ di margine. Però sono sicuro che Mercedes e Red Bull abbiano ancora più margine rispetto a noi. Non dobbiamo lasciarci trasportare troppo. Domani tutti lavoreranno sodo e vedremo cosa succederà sabato“.

Eccellente prestazione anche da parte del compagno di squadra Carlos Sainz Jr. Che con un tempo di soli 0”112 più lento, conferma le previsioni fatte alla stampa il mercoledì su una prestazione positiva della Ferrari a Montecarlo.

Lo spagnolo, al termine delle prove libere, si è dichiarato molto soddisfatto della sua vettura, arrivando addirittura a paventare la minaccia della supremazia Red Bull e Ferrari qui a Monaco.

Carlos Sainz Jr. – Scuderia Ferrari

“Non siamo lontani dall’essere una minaccia concreta per Mercedes e Red Bull, però credo si debba aspettare la terza sessione di prove libere prima di capire se lo potremo essere davvero. Qui i valori possono cambiare parecchio tra il giovedì e il sabato. Il primo giorno alcuni piloti se la prendono comoda, dopodiché il sabato sono velocissimi. Hamilton, per esempio, fa sempre così. Però di sicuro saremo più vicini ai migliori rispetto alle altre gare. È un segnale molto incoraggiante per tutta la squadra”.

Alle spalle di Sainz, il Campione del Mondo in carica Lewis Hamilton  con un distacco di 0”278 dallo spagnolo. L’inglese nelle sessioni di prove libere non ha lamentato particolari problemi sulla sua W12, dichiarandosi comunque stupito della velocità in pista della Ferrari.

“Come sempre è meraviglioso guidare su questa pista. Nel complesso abbiamo vissuto una buona giornata. Se devo essere sincero la prestazione della Ferrari mi ha stupito, non mi aspettavo potessero andare così forte. Ad ogni modo è ottimo che le Rosse possano essere nella battaglia, più concorrenza c’è, meglio è…”

Lewis Hamilton – Mercedes AMG

Deluso, qui a Montecarlo, Max Verstappen, con un P4 che lo ha lasciato insoddisfatto della prestazione in pista della sua Red Bull, apparsa decisamente troppo lenta sia rispetto alle due Ferrari che alla Mercedes di Hamilton.

“Siamo troppo lenti, non pochino, ma parecchio e dobbiamo trovare il passo perché tutti gli altri vanno veloci “ dichiarerà  l’olandese alla fine delle FP2. “Siamo piuttosto lontani dalla vetta e non ho avuto neanche grandi sensazioni alla guida. C’è voluto tanto tempo per trovare un po’ di velocità, ma finora è stato un weekend difficile per noi. Sono sorpreso dalla competitività espressa dalla Ferrari, ma questo dimostra che siamo piuttosto deboli. Il distacco è abbastanza grosso, ma per fortuna il venerdì c’è la pausa e possiamo esaminare tutto. Ci sono tante cose che devono cambiare”.

La prestazione del Cavallino, lascia quindi ben sperare per le qualifiche del sabato che definiranno la griglia di partenza del Gp di Montecarlo 2021. Una gara che, dopo l’assenza del 2020, sembra poter annunciare un ritorno in grande stile. Animata dallo spettacolo in pista offerto oltre che da Mercedes e Red Bull, anche da una ritrovata Ferrari.

Appuntamento in diretta su Sky e TV8, Sabato 22 Maggio alle 15.00 per le qualifiche e Domenica stessa ora per la gara.

, , , ,
Post Simili
Latest Posts from Full Gas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.