Mercedes Formula E
Tempo di lettura: 3 minuti

Sabato 8 maggio si correrà l’E-Prix di Monaco, per la prima volta sullo stesso layout utilizzato dalla Formula 1; e per la prima volta con il team Mercedes pronto a dar battaglia

Le tre precedenti gare per le strade di Monaco si sono svolte su una versione ridotta di 1,756 km del famoso circuito cittadino. In questa occasione, la Formula E correrà per la prima volta sul circuito che ospiterà anche il Gran Premio di Monaco di Formula 1 del 2021 due settimane dopo l’E-Prix.

A parte alcune piccole modifiche ai cordoli in alcune curve, il circuito di 3,318 km sarà identico al layout della F1. Monaco sarà così la terza pista consecutiva ad essere più lunga di tre chilometri in questa stagione, le altre due sono state Roma e Valencia. È una situazione insolita per il calendario della Formula E, che tende a presentare circuiti stradali più brevi.

Entrambe i piloti Mercedes sono residenti a Monaco, così come altri piloti, sarà quindi per molti una sorta di “gara di casa”.

A differenza dei primi tre fine settimana di gara di quest’anno, l’E-Prix di Monaco non è un doppio appuntamento, ma ci sarà solo una gara singola. Di conseguenza, la Formula E tornerà al suo programma abituale, con tutte le sessioni che si svolgeranno nello stesso giorno. Le due sessioni di prove libere inizieranno sabato mattina rispettivamente alle 08:00 e alle 10:15 ora locale (CEST). Le qualifiche sono fissate per le 12:00 CEST, con la gara che inizierà alle 16:04 CEST.

Ian James, team principal Mercedes, ha dichiarato:

L’ultimo weekend di gara a Valencia è stato ricco di eventi. Non solo per noi, ma per tutto il campo. Tuttavia, tutto quello che abbiamo appreso nel weekend non farà che rafforzare il campionato. Nonostante il caos, siamo riusciti ad essere all’altezza della situazione, ottenendo buoni risultati lungo il percorso.

Partire per Monaco mentre si è in testa alla classifica sia dei team che dei piloti è sicuramente una bella sensazione. Mostra che gli sforzi che mettiamo nel nostro programma Formula E stanno dando i loro frutti e che il team si sforza sempre di migliorare, indipendentemente da ciò che viene lanciato contro di loro.

Detto questo, sappiamo che la stagione è appena iniziata e guidare il campionato in questa fase non è importante tanto quanto essere primi al termine della stagione. Con il calendario completo per questa stagione ora annunciato, abbiamo una grande sfida davanti a noi, a partire da questo fine settimana a Monaco.

Per la prima e unica volta in questa stagione avremo solo un giorno di azione in pista, in cui dimostrare il nostro potenziale. Non è una novità per questo campionato, che si basa sul concetto di un evento di un giorno. Quest’anno, tuttavia, gli eventi a doppia partita sono stati la norma, quindi cambierà leggermente la dinamica per questa gara. Sono sicuro che la squadra si impegnerà in questo compito e non riesco a pensare a una scena migliore delle iconiche strade di Monaco per il nostro prossimo capitolo di questa stagione che avrà luogo

Anche i piloti sono ansiosi di scendere in pista, ecco cosa ha detto Nyck De Vries:

Sono molto eccitato dalla prospettiva di una gara di casa. Sarà davvero bello competere in un E-Prix nella città in cui vivo. A parte questo, conosciamo la pista dal passato e questa volta corriamo anche con la configurazione lunga. Questo è particolarmente entusiasmante e interessante. Due settimane fa abbiamo avuto un fine settimana solido e gratificante a Valencia, dove ho potuto ottenere la mia seconda vittoria stagionale. Ora spero che possiamo avere un fine settimana senza macchia a Monaco e accumulare più punti. Non vedo l’ora di salire in macchina sabato e guidarla per le strade di Monaco

Anche Stoffel Vandoorne ha rilasciato delle dichiarazioni:

Non vedo l’ora di fare di nuovo una gara a Monaco. Non ci andiamo da un po ‘e sarà bello guidare per le strade del Principato. Monaco è sempre un evento speciale e quest’anno utilizzeremo un nuovo layout della pista, poiché guideremo sull’intero circuito del Gran Premio. Questo dovrebbe rendere la gestione dell’energia più equilibrata e le gare più emozionanti perché ci sono migliori opportunità di sorpasso. Non vedo davvero l’ora. La pista più lunga si adatta semplicemente meglio alla Formula E. Per me e Nyck è una specie di gara di casa perché viviamo a Monaco e passiamo molto tempo lì. È bello poter dormire nel mio letto per una volta durante un weekend di gara, ma allo stesso tempo è una sensazione strana perché non vuoi mai essere troppo rilassato. Quindi, cercherò di trascorrere il minor tempo possibile a casa e invece starò con la squadra il più spesso possibile per concentrarmi completamente sul fine settimana di gara

Vista dal box Mercedes a Valencia
,
Fabrizio Monaco

Ideatore di Full Gas e pilota amatoriale. Mi interesso di tutto ciò che abbia quattro ruote, un telaio e un motore.

Post Simili
Latest Posts from Full Gas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.