Tempo di lettura: 4 minuti

Nella gara inaugurale del 2021 per il Ferrari Challenge, prime affermazioni di Michelle Gatting nel Trofeo Pirelli e di James Weiland nella Coppa Shell. Grande spettacolo e sorpassi mozzafiato che hanno dato il via al Challenge sul circuito di Monza in questo week end. E domani la seconda manche dei due trofei.

L’apertura di stagione per il Ferrari Challenge, decreta i primi successi in pista in una giornata di gare decisamente appassionante. Le Ferrari 488 Challenge Evo hanno dato spettacolo nel tempio della velocità di Monza, per la prima gara della stagione 2021 .

Nel Trofeo Pirelli, vittoria di Michelle Gatting (Scuderia Niki – Iron Lynx) dopo una gara ricca di sorprese e colpi di scena. Mentre tra gli AM si impone il rientrante Ange Barde (SF Côte d’Azur Cannes).

Michelle Gatting (Scuderia Niki – Iron Lynx) vincitrice della Gara 1 del Trofeo Pirelli -Ferrari –

Nella Coppa Shell conquista il gradino più alto del podio James Weiland (Rossocorsa), assieme a  Giuseppe Ramelli (Rossocorsa – Pellin Racing) tra gli AM.

James Weiland (Rossocorsa) vincitore della Coppa Shell – Ferrari –

Entrambi i trofei hanno regalato gare dense di emozioni e sorpassi; che confermano ancora una volta  la spettacolarità del Ferrari Challenge, facendone una delle competizioni GT più appassionanti della stagione.

Ma vediamo nel particolare quali sono state le fasi di gara delle due manifestazioni.

Trofeo Pirelli.

La gara inizia con un colpo di scena che toglie subito dalla competizione il sedicenne debuttante Luka Nurmi (Formula Racing), poleman di giornata. Coinvolto in un tamponamento tra più vetture alla prima variante, causato da un lungo di Frederik Paulsen (Formula Racing).

A prendere la testa della gara è così Matùš Výboh (Scuderia Praha), al cui inseguimento si mettono John Wartique (Francorchamps Motors Luxembourg) e Michelle Gatting. 

Nella AM, il francese Ange Barde mantiene con autorevolezza la prima posizione di classe conquistata nelle qualifiche e la quarta assoluta. Facendo registrare una serie di prestazioni cronometriche ai livelli dei primi.

Alle sue spalle si conferma il danese Christian Brunsborg (Formula Racing), che precede un ottimo Arno Dahlmeyer (Scuderia Niki – Iron Lynx).

In testa alla gara, grazie ad un arrembante sorpasso alla staccata della prima variante, Michelle Gatting riesce a superare Wartique. Mettendosi così all’inseguimento del leader, Výboh, il quale incorre in un errore che lascia pista libera alla portacolori della Scuderia Niki – Iron Lynx.

Michelle Gatting (Scuderia Niki – Iron Lynx)

La danese riesce a mantenere con determinazione la testa della gara e a conquistare la vittoria finale, registrando anche il miglior crono in 1:50.394. Insieme a lei sul podio salgono, nell’ordine, Výboh e Wartique.

Con autorevolezza e relativa facilità, nella classe AM Ange Barde porta fino in fondo la sua leadership e conquista la vittoria. Alle sue spalle si conferma molto competitivo il giovane Brunsborg, secondo di classe e ottavo assoluto, mentre Hugo Delacour (Scuderia Monte-Carlo) completa il podio.

Ottimo quarto posto di classe per il debuttante spagnolo Sergio Paulet (Santogal Madrid – MST Team). Che precede Dahlmeyer e Alessandro Cozzi (Formula Racing), primo degli italiani.

Coppa Shell

Sul circuito di Monza la Gara 1 di Coppa Shell regala trenta minuti di emozioni e lotte serrate. Al termine dei quali ad avere la meglio è James Weiland (Rossocorsa). Nella classe AM successo per Giuseppe Ramelli (Rossocorsa – Pellin Racing).

Emozioni sin dai primi metri con il poleman Axel Sartingen (Lueg Sportivo) che finisce lungo alla prima variante. Perdendo diverse posizioni e dando strada libera a Ernst Kirchmayr (Baron Motorsport).

Al suo inseguimento si mettono James Weiland, Christian Kinch (Formula Racing) e Claudio Schiavoni (Scuderia Niki – Iron Lynx). Anche nella AM avvio complicato per il poleman, Joakim Olander (Scuderia Autoropa), che lascia strada a Giuseppe Ramelli. Capace di sopravanzare anche Michael Simoncic (Baron Motorsport)

Il quartetto di testa si compatta, con Weiland che riesce a superare Kirchmayr e prova ad allungar. Fino a quando un problema momentaneo ne rallenta la corsa, costringendolo a cedere la leadership provvisoria al portacolori della Baron Motorsport.

Mentre Schiavoni conquista la terza posizione ai danni di Kinch, alle spalle dei battistrada si assiste ai buoni recuperi di “Alex Fox” (Sf Grand Est Mulhouse) e di uno scatenato Fons Scheltema (Kessel Racing).

A 10 minuti dal termine della prova i quattro di testa continuano a darsi battaglia. Con Weiland che riprende la vetta grazie a un ottimo sorpasso alla prima variante ai danni di Kirchmayr, infilato poi anche da Guidoni e Kinch.

James Weiland (Rossocorsa)

Il pilota italiano, però, nel tentativo di insidiare la leadership di Weiland finisce in testacoda. Perdendo diverse posizioni che lo porteranno a chiudere la gara in settima piazza. Sotto la bandiera a scacchi passa, quindi, per primo l’americano portacolori di Rossocorsa, James Weiland.

Che conquista la prima vittoria stagionale davanti a Kinch e Kirchmayr. Alle spalle di “Alex Fox” (quarto) e Scheltema (quinto), si piazza Axel Sartingen; autore di un’ottima rimonta dopo lo sfortunato avvio, impreziosita dal miglior crono sul giro.

Trionfo tricolore nella classe AM, con Giuseppe Ramelli che dopo l’ottimo avvio, controlla con autorità la gara e conquista la vittoria (ottavo posto assoluto).

Precedendo sul traguardo Willem Van der Vorm (Scuderia Monte-Carlo) e un altro italiano, Maurizio Pitorri (CDP – Best Lap) sul terzo gradino del podio.

Quarto Olander, comunque molto positivo al debutto, davanti a Martinus Richter (MERTEL Italo Cars Nürnberg) e Matthias Moser (Baron Motorsport).

Appuntamenti di Domani.

Dalle 10:30 alle 12:00 si svolgeranno le qualifiche della Coppa Shell e del Trofeo Pirelli, mentre le sfide per i punti prenderanno il via rispettivamente alle 14:00 e alle 15:15. In Italia, tutte le gare saranno trasmesse in diretta da Sky Sport F1, con collegamenti pre-gara su Sky Sport 24. La diretta con commento in inglese sarà invece visibile sul sito live.ferrari.com.

, , , , ,
Post Simili
Latest Posts from Full Gas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.