Tempo di lettura: 2 minuti
Il crepuscolo del Bahrain ripropone la Red Bull come la vettura più veloce. Max Verstappen si aggiudica l’intera  giornata di prove libere conquistando la vetta della classifica anche nelle FP2 con  1’30”847 . Alle sue spalle un ottimo Lando Norris a 0”095 con un distacco che conferma l’ottimo momento della casa di Woking. Terzo Lewis Hamilton a 0”235.  Bene le Ferrari con Sainz in P4. Difficoltà per Leclerc in P12.

Sostanzialmente invariata la scala dei valori in pista nelle FP2, con Max Verstappen in testa alla graduatoria dei tempi non ufficiali in 1’30”847 con gomme medie.  Solo 10° il compagno di squadra Sergio Perez alle prese con qualche problema di assetto dopo una prima sessione tutto sommato positiva.

Alle sue spalle leggera risalita dell’ eccezionale Lando Norris in P2 che si attesta su un 1’30”942 a soli 95 centesimi dal capo classifica. Risulta sempre più concreta la presenza tra i primi della McLaren MCLM35 che conferma con il P6 di Daniel Ricciardo, l’ottima qualità del progetto portato in pista.

Terzo Lewis Hamilton con un distacco dall’ olandese di poco più di 0”235. Sempre alle prese con i leggeri problemi di sottosterzo che lo avevano già afflitto durante la prima sessione di prove Libere. Le FP2 mostrano ancora qualche piccola difficoltà da parte della stella a tre punte, non grave ma certamente fastidiosa anche per Valtteri Bottas. Che lamenta scarso feeling con la vettura su gomme medie agguantando una 5^ posizione che di certo non soddisfa le aspettative.

Valtteri Bottas sulla sua W12 durante le FP2

Red Bull e Mercedes comunque nonostante il distacco si equivalgono, sia sul giro secco che  sui long run.

Un ottima prestazione in Ferrari anche da parte di Carlos Sainz che conclude al 4° posto a 0”280 da Verstappen. Lo spagnolo dopo aver preso confidenza con la SF21 ha inanellato una buona serie di giri che lo ha condotto direttamente alle spalle del trio di testa. Qualche difficoltà in più per Charles Leclerc che ha chiuso la giornata in P12. Una posizione dovuta forse più ad assetti e strategie differenti provati in vista delle qualifiche di domani e della gara, che ad una reale carenza di prestazioni della vettura. In generale comunque la Rossa ha mostrato un discreto livello di competitività; un salto di qualità che potrà con la giusta evoluzione portare ottimi risultati alla casa di Maranello.

Ottime le Alpha Tauri con Tsunoda e Gasly rispettivamente P7 e P9, che mostrano oltre alle qualità dei piloti un buon livello di competitività delle vetture faentine.

Decisamente negativa la prima uscita delle Aston Martin. Vettel continua a non essere presente nella parte alta dei tempi (P14), dovendo ancora prendere confidenza con la vettura inglese. Mentre è leggermente migliore la prestazione del compagno di squadra Lance Stroll (P8) che sembra più a suo agio con l’auto “di famiglia”.

Quasi inveriate, salvo l’alternanza di  qualche posizione, le prestazioni in FP2 di Haas, Williams e Renault ancora alle prese con una scarsa competitività.

, , , , , ,
Post Simili
Latest Posts from Full Gas

2 Comments

  1. […] F1 | Gp Bahrain: in FP2 è ancora Verstappen. […]

  2. […] F1 | Gp Bahrain: in FP2 è ancora Verstappen. […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.