Tempo di lettura: 4 minuti

La stagione 2021 del Mondiale di F1, inizia a svelare le forze in campo. È stata presentata la McLaren MCL35M, la nuova vettura della casa di Woking. Che sarà condotta in pista da Lando Norris e Daniel Ricciardo nel prossimo Campionato del Mondo. La vettura, molto più affinata nelle linee rispetto al modello2020, dopo sei anni monterà di nuovo il motore Mercedes. Anche per questo pur mantenendo una propria coerenza si avvicina esteticamente alle linee della monoposto di Brackley.  Un nuovo inizio per le monoposto color papaya.

La McLaren è stata la prima scuderia a svelare il volto della monoposto che nel 2021 disputerà il Mondiale di F1. Con un presentazione on-line, svoltasi nel tardo pomeriggio, la squadra di Woking ha dato il via alla sua 54^ stagione di competizioni in Formula 1.

La vettura è stata presentata in un evento svoltosi in diretta attraverso gli account social della scuderia inglese. Che ha visto esibirsi in un piccolo show musicale anche Lando Norris e Daniel Ricciardo.

Oltre che con una lunga e piacevole conversazione durante la quale hanno parlato della prossima stagione rispondendo alle curiosità di alcuni fan collegati con loro.

Ma il centro della presentazione è rimasta la vettura scoperta dagli stessi piloti che ne hanno ammirato da vicino le forme affusolate.

La MCLM 35 si presenta come una vettura completamente nuova. Avendo potuto beneficiare delle deroghe all’ utilizzo dei token per le modifiche 2021, imposte dalla FIA alle scuderie per quest’anno.

L’aspetto generale della vettura appare infatti molto più snello rispetto a quello della versione 2020. Essendo stato progettato per ospitare la power-unit Mercedes AMG M12 E Performance, vera novità della monoposto.

Fiancate molto strette nella parte posteriore, ed un assetto molto meno “rake” rispetto alla scorsa stagione, allineano la nuova McLaren alla filosofia abbracciata da tutte le vetture con motorizzazione Mercedes.

A differenza dell’ Aston  Martin, però, la MCL35M non comprende, nel pacchetto adottato, trasmissione e sospensione posteriore. Che l’altra inglese invece adotta in toto dalla casa madre.

Questo aspetto permette di differenziare l’aerodinamica della vettura di Woking, che pur avendo subito l’influenza Mercedes, mantiene una propria identità estetica.

Sensibilmente cresciuto rispetto al 2020 il passo. Che permette alla nuova McLaren di ottenere un downforce molto più pronunciato rispetto a quello della scorsa stagione. Con ovvi vantaggi aerodinamici e di trazione.

L’ala anteriore presentata oggi risulta meno carica, rispetto a quella utilizzata lo scorso anno. Essendo stata ridisegnata in funzione della perdita di carico posteriore dovuta all’assenza degli slot sul fondo dell’auto e al taglio di parte di esso davanti alla ruota posteriore, in base alle nuove disposizioni FIA.

La McLaren mantiene comunque l’andamento out-wash delle appendici alari anteriori, mostrando una paratia laterale dell’ alettone anteriore particolarmente inclinata all’esterno nell’ultima parte di esso.

La sospensione anteriore non ha subito grandi cambiamenti anche a causa dei limiti regolamentari che non permettono variazioni significative. Ha subito comunque leggeri adattamenti al disegno del bracket del triangolo che ora è arcuato. Legati principalmente alla geometria della spalla dei pneumatici Pirelli rivista in questa stagione.

La sospensione posteriore, è rimasta in linea con lo schema pull rod adottato già nel 2020, con tirante in acciaio e fulcro in avanti. Una geometria ed uno schema costruttivo che avendo dato buoni risultati non hanno richiesto particolari modifiche

La McLaren non utilizza la scatola della trasmissione Mercedes come invece accade per l’ Aston Martin. La scuderia di Woking, utilizzerà anche nel 2021 il cambio dello scorso anno. Una componente che non ha mai dato problemi e di cui la McLaren può dirsi orgogliosa.

L’amministratore delegato Zak Brown ha espresso la propria soddisfazione per il lavoro svolto mostrando sensazioni positive per l’anno di gare che inizierà tra poco:

“Abbiamo una grande formazione di piloti – ha detto – forti in pista e perfetti nella comunicazione fuori. Norris è veloce, intelligente e in crescita, Ricciardo è un plurivincitore di gare, un talento. Il 2020 è stato una grande sfida, ma è stato anche molto positivo per i risultati acquisiti. Ora abbiamo resettato tutto per provare la scalata alle posizioni che contano e non sarà certo facile. Però sono orgoglioso del nostro team e dei progressi fatti sin qui, lo spirito di squadra è ottimo”.

Anche Andreas Seidl, team principal del team ha dato la sua visione della stagione 2021 di McLaren:

“La McLaren è pronta e determinata per un’altra intensa stagione – ha detto Seidl. Abbiamo lavorato duro in questo breve inverno, soprattutto in sinergia coi nuovi partner di Mercedes, per realizzare una gran monoposto per i nostri piloti. Non è stato un cambiamento piccolo, ringrazio quindi tutti i membri della scuderia. Che fossero in sede o che lavorassero da remoto, per tutti gli sforzi fatti per il risultato finale. Lando e Daniel faranno del loro meglio per il team in pista. Norris è cresciuto molto, e oltre al podio del 2020 è oggi uno dei più veloci della griglia. Ricciardo è il nostro passo avanti, la sua decisione nello sceglierci è la conferma dei progressi che stiamo facendo. È un grande agonista, ci porterà energia ed esperienza. Loro due insieme saranno una grossa motivazione a fare bene per tutto il team”.

Il 2020 ha visto la squadra salire al terzo posto nel Campionato mondiale costruttori di Formula 1 FIA. In mezzo alla dura concorrenza di un “midfield” molto pieno e alle sfide logistiche di una stagione adattata a causa della pandemia Covid-19. Possiamo prevedere in questo senso che l’intensa rivalità tra le squadre continuerà nel 2021, poiché i regolamenti tecnici rimarranno stabili, aumentando ulteriormente la competizione.

La pista attende la nuova creazione di Woking, il prossimo 12 Marzo nei test pre-stagionali in Bahrain. Sperando che anche la presenza del team McLaren-Mercedes e di due piloti come Ricciardo e Norris, aumenti lo spettacolo in una stagione che non sia solo di transizione verso il 2022.

, , ,
Post Simili
Latest Posts from Full Gas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.