Tempo di lettura: 2 minuti

Lo spagnolo della Ferrari, ha esordito in rosso oggi al volante della SF71H durante la cinque giorni di prove a Fiorano. 118 giri (circa 350 km) entusiasmo e tanta emozione da parte di Carlos il bilancio finale di giornata. Tornerà in pista domani mattina ma ha dichiarato che non dimenticherà mai più questa giornata. Insomma per Sainz a Fiorano, buona la prima.

Alle 9:30 di questa mattina, Carlos Sainz ha inaugurato la sua collaborazione con la Ferrari. Uscendo dal box della pista di Fiorano al volante della Ferrari SF71H, per l’occasione con il n. 55 sul musetto.

È l’inizio di un contratto che vedrà lo spagnolo alla guida delle vetture del Cavallino per due stagioni. Al fianco di Charles Leclerc con il quale già oggi ha condiviso la pista.

Carlos ha completato 118 giri, equivalenti a circa 350 km, interagendo con i tecnici. Iniziando a mettere a punto tutte le procedure relative ai setup, che troveranno applicazione anche sulla vettura 2021. In attesa che entrambi i piloti Ferrari possano affrontare i test pre-stagionali previsti dal 12 al 14 marzo in Bahrein.

Hanno assistito ai primi chilometri di Sainz, oltre a un buon numero di tifosi e giornalisti presenti sul cavalcavia della strada che porta a Maranello, il padre Carlos Sainz Senior, il compagno di squadra Charles Leclerc ed il Direttore della Ferrari Driver Academy, Marco Matassa. Quest’ultimo ha lavorato con lo spagnolo nelle tre stagioni in cui Sainz ha guidato per la Toro Rosso dal 2015 al 2017.

Sainz emozionato ed entusiasta ha rilasciato alla fine della giornata le sue impressioni sulla prima esperienza da ferrarista.

“Credo che non dimenticherò mai la giornata di oggi. Questa mattina la sveglia è suonata all’alba perché avevamo delle riunioni molto presto prima di cominciare a girare. Quando sono arrivato in pista e ho visto la Ferrari con il mio numero 55 mi sono molto emozionato. Lo stesso è accaduto durante il primo giro.

Poi abbiamo iniziato il lavoro e devo dire che sono molto soddisfatto, perché siamo riusciti a completare il programma e per me è stato possibile familiarizzare con tutto. Dai tecnici ai meccanici, dal volante alle procedure che sono ovviamente un po’ diverse rispetto alle vetture che ho guidato sin qui.

È stato molto bello poter avere a fianco mio padre in un momento così importante per me. E per aver reso possibile tutto questo ringrazio Mattia, Laurent e tutta la Ferrari. Sono molto contento, meglio di così non potevamo cominciare.”

Sainz proseguirà anche domattina i test al volante della SF71H. Mentre nel pomeriggio a prenderà il suo posto Mick Schumacher, pilota della Ferrari Driver Academy e neo pilota ufficiale del Team Haas F1 per la stagione 2021.

, , ,
Post Simili
Latest Posts from Full Gas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.