Tempo di lettura: 2 minuti

La situazione pandemica mondiale, sta condizionando il calendario 2021 come già accaduto a quello 2020. E forse altre tre gare potrebbero essere messe in stand-by. Sono i GP di Monaco, Azerbaijan e Canada. Proprio perchè “cittadini”, i tre circuiti (ben più difficili da isolare rispetto a quelli permanenti), potrebbero essere esclusi dal calendario di F1 2021.

La F1 potrebbe stravolgere anche il calendario 2021. Dopo la traumatica esperienza dei rinvii e degli annullamenti delle gare previste durante la stagione 2020.

È di queste ultime ore l’ indiscrezione riportata dal sito olandese Formule1.nl secondo cui i GP di Monaco, Azerbaijan e Canada potrebbero essere cancellati. Questo proprio a causa dell’ incertezza pandemica ancora molto alta in tutto il mondo.

Gli apprestamenti dei tre gran premi dovrebbero, infatti, avvenire con diversi mesi di anticipo. In particolare per ciò che riguarda la costruzione di tribune e paddock, oltre che per la logistica dei team.

E gli organizzatori dei tre eventi, non potrebbero (ne vorrebbero) correre rischi legati all’ impossibilità di gareggiare su quelle piste.

Ad aumentare le difficoltà per lo svolgimento delle tre manifestazioni la quasi certa impossibilità a correre in presenza di pubblico sugli spalti.

Un fattore che determinerebbe l’assenza di ricavi per le organizzazioni coinvolte. A fronte di una spesa organizzativa non indifferente.

Segnali abbastanza preoccupanti sembrerebbero provenire dalla decisione del Automobile Club di Monaco di annullare lo svolgimento del Rally di Montecarlo Storico, in programma a fine gennaio.

Oltre che dalla chiusura “ermetica” dalle frontiere canadesi attuata negli ultimi giorni. In ottemperanza alle rigide disposizioni governative legate all’ emergenza sanitaria.

Il CEO di F1 Stefano Domenicali, in tal senso, dopo la conferma di un calendario 2021 su 23 gare, ha definito la situazione “fluida”. Non escludendo la possibilità di altri cambiamenti nei prossimi mesi.

In linea con quanto dichiarato anche dal presidente della FIA Jean Todt, secondo cui i cambiamenti annunciati non saranno gli unici.

Secondo il sito olandese, comunque, Liberty Media potrebbe considerare altre tre soluzioni in sostituzione dei tre GP annullati. Nell’ ambito di quelle già messe in atto lo scorso anno.

Di esse farebbe parte la Turchia con la pista di Istanbul Park subentrante a quella di Monaco. Oltre che di Mugello e Nürburgring come sostituti dei circuiti per le gare previste ad inizio giugno.

Lewis Hamilton percorre la curva dell’ “Arrabbiata” al Mugello

La speranza è che si tratti solo di un falso allarme dettato da un eccesso di preoccupazione. Ma l’ effettiva gravità oltre che l’ incertezza, ancora presenti in ambito sanitario, potrebbero effettivamente incidere proprio sulle 3 gare cittadine.

Decretandone, nella peggiore delle ipotesi, l’ annullamento anche per il 2021, dopo quello già messo in atto nella stagione 2020.

, , , ,
Post Simili
Latest Posts from Full Gas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.