Formula E su RFactor2
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il vincitore potrà effettuare un test su una vettura reale di Formula E

Dopo le ultime notizie del rinvio delle prime due gare e l’abbandono di marchi prestigiosi, la Formula E cerca di limitare i danni e di non perdere tifosi e appassionati.

Con il campionato 2021 ancora lontano dall’essere definito, la Formula E decide di lanciare una competizione virtuale con dei premi decisamente interessanti.

Ogni partecipante che prenderà parte a tutte le gare riceverà una parte del montepremi generale di 100.000 dollari.

Per il vincitore, ci sarà la possibilità di effettuare un test su una vera vettura di Formula E.

La piattaforma selezionata è RFactor2, simulatore largamente utilizzato ed il primo che ha ricevuto l’endorsement ufficiale da parte della Formula E.

Le gare saranno praticamente identiche a quelle del mondo reale, con anche l’implementazione dell’attack mode.

Nell’ultimo round del campionato virtuale sono anche attesi 12 piloti reali di Formula E, che si uniranno ai simracer per competere sulla pista virtuale.

Stoffel Vandoorne, pilota Mercedes Formula E, ha dichiarato che “Questa categoria continua a creare competizioni capaci di coinvolgere anche il pubblico e che si avvicinano sempre di più a quelle disputate dal vivo”

e continua dicendo “L’aver vinto la Formula E Race Home Challenge mi ha insegnato quanto possa essere impegnativo il sim racing. L’aggiunta dell’attack mode renderà tutto ancora più divertente”

Il mondo virtuale si conferma in grandissima ascesa, ormai quasi tutti i piloti professionisti dispongono di una postazione simracing a casa e non è inusuale vederli impegnati in gare trasmesse in live streaming su piattaforme come Twitch, Youtube e affini.

,
Fabrizio Monaco

Ideatore di Full Gas e pilota amatoriale. Mi interesso di tutto ciò che abbia quattro ruote, un telaio e un motore.

Post Simili
Latest Posts from Full Gas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.