Tempo di lettura: 3 minuti

Denaro e notorietà a volte fanno perdere la misura. È il caso di Nikita Mazepin, neo assunto pilota della Haas F1 per il 2021. Il russo ha dato sfogo sui social ad un istinto non proprio “elegante”. Il giovanotto ha postato su Instagram un video in cui “apprezza a livello tattile” le grazie di una ragazza, che lo “omaggia” alla fine con un dito medio inequivocabile. E la Haas lo redarguisce ritenendolo “ripugnante”.

Molti ricorderanno le intemperanze alcoliche di alcuni piloti di F1 come ad esempio James Hunt, o le leggendarie serate di eccessi in un appartamento di via Montenapoleone vissute e poi raccontate da Eddie Irvine.

Ma forse nessuno aveva mai messo di fronte al proprio pubblico un comportamento così sconcertante come quello esposto da Nikita Mazepin sui suoi canali social.

Il giovanotto russo, neo assunto del team Haas F1, ha postato sul suo profilo Instagram un video in cui, seduto in auto al posto anteriore del passeggero, prorompe in un selvaggio palpeggiamento nei confronti di una donna che prendeva posto sui sedili posteriori.

Nikita Mazepin tocca il seno a una ragazza in macchina. Pilota F1 nei guai per questo VIDEO
Il video incriminato postato sul profilo di Mazepin

Il discutibile gesto del pilota, nonostante l’immediata cancellazione del video dalle “Stories”, non è sfuggita ad alcuni dei frequentatori del web che lo hanno immediatamente salvato e ripubblicato.

A nulla è valsa a questo punto la cancellazione dello stesso dal profilo di Mazepin. Il suo team la Haas F1 ha immediatamente condannato senza appello il gesto con un tweet inequivocabile.

“Il team Haas F1 non tollera il comportamento di Nikita Mazepin nel video recentemente pubblicato sui social media. Inoltre, il fatto che il video sia stato pubblicato sui social media è una condotta che il team trova ripugnante. La vicenda è stata trattata internamente e non sono previsti ulteriori comunicati o commenti sulla questione”.

Lo stesso Mazepin ha poi presentato le sue scuse con un tweet, che comunque non lo metterà sicuramente al riparo da future reprimende da parte della FIA, particolarmente sensibile ai comportamenti “politicamente scorretti” legati alle differenze di genere.

“Voglio scusarmi per il mio comportamento sia per quanto riguarda la mia condotta sia per il fatto di aver postato il tutto sui social media.” Ha dichiarato Mazepin ” Sono mortificato per l’imbarazzo che ho causato al team Haas. So di aver recato un danno a me stesso e di aver deluso molte persone. Sarò un pilota di F1 e questi comportamenti non sono ammessi. Prometto che imparerò e che farò tesoro di questa vicenda”.

Il video di Mazepin ha scatenato il caos sui social. Sul web è stata lanciata addirittura una petizione rivolta dai fans alla FIA per cacciare il pilota dalla F1.

Da parte sua la diretta interessata, la modella ed influencer brasiliana Alma del Caribe, ha sminuito l’episodio rispondendo alle accuse mosse al pilota russo con un’ altro post Instagram nel quale ha dichiarato:

“Ciao a tutti, volevo solo dire che io e Nikita siamo amici da diverso tempo e che tutto quello che si è visto in quel video non era nulla di serio. Ci fidiamo l’uno dell’altra e il video ha ritratto una maniera stupida di scherzare tra noi. L’ho pubblicato io nelle sue stories come scherzo. Sono profondamente dispiaciuta. Posso darvi la mia parola che Nikita è una brava persona e che non farebbe nulla che potrebbe ferirmi”.

La giustificazione offerta non può comunque rendere ammissibile un comportamento che lascia quantomeno sconcertati, di fronte ad un gesto decisamente criticabile.

Tanto più se proviene da un personaggio pubblico che dovrebbe mettere davanti a tutto il buon gusto e la correttezza. Ma che soprattutto dovrebbe sostenere il tanto decantato hashtag #WeRaceAsOne che vediamo comparire sulle vetture e sui circuiti.

Una leggerezza, oltre che una mancanza di rispetto, che pone il giovane pilota russo sotto la lente di ingrandimento dell’ opinione pubblica. E che sicuramente continuerà per diverso tempo a pesare sulla sua immagine sportiva.

, , ,
Post Simili
Latest Posts from Full Gas

2 Comments

  1. […] F1 | Mazepin: c’era una volta il gentleman… […]

  2. […] F1 | Mazepin: c’era una volta il gentleman… […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.