Tempo di lettura: 2 minuti

Il Russell che tutti si aspettavano si esalta sul “quasi ovale” di Sahkir. Il giovane pilota inglese chiude a 26 millesimi dal compagno di squadra (provvisorio) Bottas che si assicura la pole position. Russell partirà in prima fila perla prima volta in carriera. Ottimo Leclerc 4° nonostante le difficoltà della sua Ferrari, alle spalle di un Verstappen molto agguerrito che conquista la terza piazza.

George Russell partirà domani in prima fila, in P2, a fianco di Valtteri Bottas con un distacco in griglia di 26 millesimi di secondo.

È la prima volta che il “pupillo” di Toto Wolff raggiunge una posizione di questo rilievo in carriera. Confermandosi come uno dei migliori talenti della F1 moderna

“L’inglesino” della Mercedes, conferma quanto già evidenziato durante le libere di ieri. Dimostrando di essere perfettamente a suo agio con la vettura di Lewis Hamilton oltre che all’ altezza del compagno di squadra provvisorio Valtteri Bottas.

Dopo un Q1 ed un Q2 cauti, in cui ha dovuto anche risolvere piccoli problemi dovuti all’adattamento nell’ abitacolo di Hamilton, Russell ha sfoderato nel Q3 un ottimo 53”403, che ha assicurato alla Mercedes il monopolio della prima fila in griglia.

Un tempo che lo pone in P2 a soli 26 millesimi di secondo da un Bottas, che definiremmo “particolarmente stimolato” dalla presenza del giovane pilota anglosassone.

In P3, un Verstappen particolarmente agguerrito che, nonostante l’ottimo risultato in qualifica, comunque non gradisce l’attuale configurazione del circuito barenita sul quale si correrà domani.

Un opinione, per la verità, condivisa ed espressa da molti degli altri piloti in pista, tra i quali Valtteri Bottas poleman qui a Sahkir

In casa Ferrari, buone notizie per Charles Leclerc che riesce a riconquistare una Q3 che mancava da troppo tempo, agguantando poi un P4 decisamente al di sopra delle aspettative in questo sabato.

Leclerc con il suo talento, sopperisce ai problemi di una Ferrari comunque difficile da gestire in pista, arrivando addirittura al 2° posto provvisorio a pochi minuti dalla fine.

Il monegasco assisterà comunque alla fine delle qualifiche dai box, non potendo migliorare il suo tempo in griglia avendo terminato le gomme a sua disposizione.

Vettel, dal canto suo non supera la Q2 bloccato in tredicesima posizione, davanti solo all’Alfa Romeo di Antonio Giovinazzi ed alla McLaren di Lando Norris che tra l’altro ha abortito gli ultimi due tentativi.

Il fine settimana del GP di Sahkir per il tedesco era iniziato male già nelle libere, segnato da vari errori in pista e da due testacoda (oramai una costante), oltre che dalla sostituzione della PU. Un weekend che risulta se possibile peggiore in una qualifica senza alcuno spunto di rilievo.

Chiuderà lo schieramento, domani, Pietro Fittipaldi, sostituto di Grosjean sulla Haas. L’altro debuttante Jack Aitken su Williams partirà in P18 dietro al più esperto Nicolas Latifi, suo compagno di squadra in questo GP.

Questa la griglia di partenza:

Alle  18:10 di domani il via della gara su Sky.

, , , , , ,
Post Simili
Latest Posts from Full Gas

1 Comment

  1. […] F1 | GP Sahkir: Mercedes in pole con Bottas. Ma Russell infiamma le qualifiche. […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.