Tempo di lettura: 2 minuti

Durante l’intervista rilasciata al nostro podcast, Alex Caffi è stato chiamato in causa sul tema Vettel-Ferrari. All’ex pilota è stato chiesto se è d’accordo con le dichiarazioni di Sebastian, che ha sostanzialmente detto di aver fallito in Ferrari in quanto non è riuscito a conquistare il mondiale.

Caffi ha dichiarato:”Secondo me quello che ha veramente fallito e non lo ha mai ammesso è stato Alonso. Negli anni in cui è stato in Ferrari ha avuto una macchina all’altezza e con le possibilità di poter competere e battere le altre scuderia, soprattutto la Red Bull che all’epoca la faceva da padrone.”

Caffi continua dicendo che “un campionato fu perso all’ultima gara grazie anche a un errore di strategia, quindi charamente è andato più vicino Alonso al mondiale rispetto a Vettel. E’ chiaro però che lui questo non lo ammetterà mai. Vettel è un grandissimo campione e un grandissimo pilota e spero che lo dimostrerà l’anno prossimo in Aston Martin.”

Sul tedesco Alex continua dicendo “Nella formula 1 di oggi è troppo facile mitizzare un pilota prima, per poi buttarlo nella polvere subito dopo. Lui è stato un grande campione e lo è ancora e spero che abbia la possibilità di dimostrarlo. Chiaramente qualche errorino con la Ferrari lo ha fatto, lo ammette lui stesso e questo è un grande pregio che pochi piloti hanno. Se ha dichiarato di aver fallito è probabilmente perchè in una delle stagioni in Ferrari poteva anche vincere, ma sarebbe stato comunque difficile”

Alex Caffi con la Dallara Ford

Alex Caffi prosegue la sua intervista raccontando alcuni episodi molto interessanti della sua carriera e di ciò che sta facendo attualmente in ambito motorsport con i suoi team Nascar e Mini Challenge, anche dando l’opportunità a piloti non professionisti di prendere parte a competizioni di alto livello.

Fabrizio Monaco

Ideatore di Full Gas e pilota amatoriale. Mi interesso di tutto ciò che abbia quattro ruote, un telaio e un motore.

Post Simili
Latest Posts from Full Gas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.